dicono di noi

dalla parte degli spettatori
commenti, emozioni, riflessioni
________________________________________________

CYRANO de BERGERAC o dell’ambigua e labile identità
(Padova, Bastione Alicorno, 27-28 maggio 1999)

Lascia un segno nel cuore. (Paolo)

Me ha encantado, gracias por hacerme sentir todas estas emociones, adelante con vuestra pasión. (I.M. F.)

Dentro un delirio per due fortissime ore, dove era difficile riconoscere le differenze. (M.G.)

Non ho visto mai in teatro un’emozione intensa come questa. Siete bravissimi. (Christa)

Grazie delle emozioni che mi avete fatto vivere. (G.B.)
________________________________________________

O’RRE LIAR metamorfosi teatrale dal King Lear di William Shakespeare
(Festival internazionale Tra il sole e la luna, Montone 7 agosto 2002)

Ritmi e suoni che evocano ricordi di spazi nascosti, onirici – tracce, ricordi.

La vita è una dialettica dell’assurdo. Bellissimo.

(Padova, Bastione S. Santa Croce, 7-8 settembre 2002)

Ecco perchè ci piace. Quando recitate ci mettete passione! Che dire: bravi continuate così! Grazie magnifici.

Non ho molta dimestichezza col teatro, purtroppo, ma questa rappresentazione di un teatro nel teatro mi ha ispirato una quantità tale di emozioni entusiasmanti e un forte desiderio di approfondire la conoscenza del teatro. Grazie.

(Padova, Largo Debussy 24 giugno 2006 )

BRAVI – BELLO – BIS! Rosanna

Il teatro è l’unica occasione per il SE’. (L’essenza!) Grazie laboratorio Artaud. Anna

…TRITALINGUAGGIO…TRITATEATRO…Benvenuto ogni tentativo di decostruzione del discorso della RAGIONE sulla FOLLIA. Grazie a quanti ancora oggi denunciano quanto già hanno tentato di denunciare Foucault, Artaud, Bene e…Alfredo naturalmente. Buona Fortuna
________________________________________________

ANTIGONE symparanekromenoi
(Este, Chiostro di S. Francesco, 10 agosto 2002)

Da studentessa di Lettere Antiche sono rimasta piacevolmente sorpresa del vostro lavoro perchè è riuscito a cogliere alcune particolarità della tragedia classica che in altre rappresentazioni di altre compagnie mancavano del tutto. Bravissimi! (C.T.)

Questo lavoro mi ha ricordato uno spettacolo visto in occasione della chiusura del corso di Storia del Teatro del Dams di Bologna: si tratta dell’Ego Faust di Barba, che si propone, allo stesso modo vostro, di dare un’interpretazione attoriale a livello espressivo e artistico. In questa interpretazione ho ritrovato il proposito di realizzare una vera e propria opera d’arte, con grande originalità e creatività di attore, oltre che con una forte capacità di trasmettere la carica emotiva inerente al contenuto. Spero di rivedere presto un altro vostro lavoro. (S.S.)

Bravissimi gli attori, complimenti alla compagnia.
Questo tipo di manifestazioni classiche dovrebbero essere rappresentate più spesso. (A.B.)

Complimenti a tutta la compagnia per la capacità di trasmettere sensazioni al pubblico e per la grande espressività gestuale e vocale. (F. A.)

Complimenti a tutti! Mi sono commosso tanto che dimenticavo il portafoglio sulla sedia. Voci limpide e piene di significato. (Y.P.)

Dal regista agli attori tutti veramente bravi, complimenti.
Anche le musiche particolarmente interessanti. (T.S.)

(Xania, Creta Teatro Comunale, 27 agosto 2002)

Bravissimi! Un grosso saluto da una italo-greca. (E.)

Bravissimi!! (L.M.K.)

Molto bravi. Complimenti e grazie. (G.B. Console Onorario d’Italia)

Congratulations!! (K.A.)

Non posso esprimere questo che mi sento è il mio italiano è povero. Mille grazie per questa forza e per il vostro cuore (K.K.)

No words can possibly explain the feelings… Everything was perfect. From the way of playng, till the costumes, the light, the direction…. I am very happy that I met you and very glad you are here. Hope to come for see you in your place next time. Love you all. Kisses. (N.)

Thank you very very much. Authentic people in authentic roles. Bravo! (E.H.)

Excellent!! Congratulations!! Wonderful!! I love you all!!! Kisses (N.)

(Fortezza di Hiraklion, Creta , 28 agosto 2002)

Molto bravi! Spero di rivedervi! (C.B.)

Un capolavoro nel capolavoro (G. C.)

It was a superb experience for me. Thank you for letting us share this with your team! Your work was very good at all levels. Keep goin!! (X.M.)

(Piazzola sul Brenta, Padova, 15 marzo 2003)

Ci avete davvero commosso. (Antonella, Elisa, Ilaria, Flavia)

Siete bravissimi, vi aspettiamo con Medea. Auguri di buon lavoro. (Laura)

(Padova, Musei Civici Eremitani, Rassegna del Teatro Classico, 23 maggio 2003)

…Emozionante..Stupendo.

Grazie, è stata davvero un’emozione forte, complimenti!

Una poesia recitata in tre lingue. Ho avuto la fortuna di apprezzare in pieno tutto. Grazie!

(Cittadella, Padova, Teatro Sociale, 23 maggio 2003, matinee Liceo Classico Caro)

Bello… devo dire che, se non avessi avuto la compagnia della mia classe… mi sarei così coinvolta nella vicenda da piangere anch’io…
ma anche così è stato molto bello. COMPLIMENTI!! (G.L.)

Bellissime le musiche e il movimento dei corpi… (I.M.)

Sembrava una danza di spiriti caduti da un sogno tanto antico da sembrare una resurrezione di mondi. (P.L.)

(Piove di Sacco, Teatro Filarmonico, 9 marzo 2004, matinee Liceo Scientifico Einstein)

Atmosfera magica, in cui trionfa la bravura, l’angoscia e la passione. (S.R.)

Ottima mimesi corporea! Si vede che c’è molto lavoro dietro. Complimenti!

(Este, Teatro dei Filodrammatici, matinee Istituto d’Arte Corradini, 12 marzo 2004)

Non avevo mai assistito ad uno spettacolo di questo genere e ne sono rimasta stupita e molto affascinata! COMPLIMENTI (F. M.)

Ottima scelta dell’opera rappresentata. La morale di fondo mi è piaciuta tantissimo.
Riscoprire i pensieri dell’epoca antica può far comprendere anche realtà odierne. Grazie mille. (L. X.)

(Padova, Teatro alle Maddalene 24 gennaio 2006 )

(via mail) mercoledi 25 gennaio 2006

Caro Artaud, ieri sera sono tornato a casa dopo lo spettacolo pensando, che fosse il freddo a farmi tremare, maancora sotto le coperte non riuscivo a distogliere il pensiero da quel viso (Marilena) dalla mente, provando angoscia e tristezza. Certo avendo letto (da profano) la tragedia, non avrei mai immaginato si potesse raggiungere tanta intensità. So che la vostra preparazione è scrupolosa e meticolosa ma la forza d’animo di Antigone mi rimarrà indelebile )nei miei ricordi) come lo sguardo della Garbo e l’angoscia espressiva della Magnani. Non è facile per me esprimere la gioia di poter scoprire un mondo che ha dato origine al pensiero illuminante e sempre attuale, ancora di più oggi, essendo schiavi della “civiltà”. Grazie ancora. Angelo

Bello rivedervi ancora, un anno dopo Medea. Spero di rivedervi anche l’anno prossimo!!! Kristian
Vi prego, mandatemi copia della colonna sonora! a.n@hotmail.com

(Cadoneghe, Auditorium Ramin 8 marzo 2007 )

Emozionante!!!

Antigone: la coscienza. (Stefano)

L’ultimo dei respiri di un giorno non concluso è come quello che chiude una speranza impossibile, ed è come una fenice che in una impossibile maledizione, ritorna senza fine. (Francesco)

Bravi!!! (Mirco)

Grazie della profonda emozione (Stella e Francesca)

E’ stato come essere trasportati ai tempi di Sofocle, come assistere ora alla tragedia di allora. Grazie.

Mi ha emozionato oltre le aspettative. E’ sempre un’occasione di vivere sentimenti antichi e nuovi. (Laura)

Complimenti. (Marina)

Commossa dalla bellezza plastica dei movimenti e dei ritmi perfetti. (Massimiliana)

Lavoro originale, troppo ridicolizzato il personaggio di Creonte. Fastidiosa la luce sotto alla ruota. (Enrico)

Sono senza parole dalla bellezza della rappresentazione. (F.L.)

(Montagnana, dietro le mura, 5 luglio 2007 )

Bravi e forti!

Meravigliosi! Di recente ho letto “Antigone”, ma vederla in scena è stato molto emozionante!

A scuola ho avuto modo di leggere Antigone…ma averlo visto e interpretato da attori veri mi ha dato una forte emozione.

Congratulazioni vivissime! Grazie per le emozioni che ho vissuto.

Vedere la rappresentazione dell’Antigone è stato molto più emozionante della lettura che ho fatto qualche mese fa!

La rappresentazione è stata perfetta, non c’è nulla da migliorare. Emozionante e in certi tratti commovente.

Toccante, emozionante, da rimanere senza fiato e senza parole. Tutto perfetto, musiche, scenografia, attori, dialoghi…Niente fuori posto…
Non c’è parola dell’Antigone che non muova corde proprie dell’animo…

Grazie!!!

Noi vi abbiamo offerto l’emozione del sito, voi quella della parola e del sentimento. Grazie.
________________________________________________

MEDEIA eadem mutata resurgo
(Padova, Bastione Alicorno Croce, 7 – 8 settembre 2004)

Bellissimo, aspetto la trilogia…

Medea è uno spettacolo toccante e profondo come i misteri del mondo (F.)

Emozioni di morte – emozioni di vita – struggenti – potenti. Eppure come un soffio…e la vita rinasce con un fiore…grazie! (Jane)

Mi allontano da un luogo ricco di suggestioni con l’animo pieno di emozioni che sono eterne, ma che voi, questa sera, mi avete permesso di rinnovare e ritrovare (G.S.)

..una grande emozione… (M.A.)

la musica della morte, il silenzio della vita (F.T.)

non si ritorna a casa come prima, non si può, non si deve…

veramente commovente, ho provato dolore per la morte ingiusta dei bimbi di sempre…

una tragedia che si avvicina, una coscienza che si risveglia. Sentire i bambini come i propri figli…

(Padova, Teatro alle Maddalene, 28 – 30 gennaio 2005)

Sapete far rivivere ogni volta un dramma diverso, una diversa emozione…

Mi avete emozionata nel profondo. Grazie. (G.L.)

E’ stato stupendo…non sono riuscita a trattenere le le lacrime… Grazie! (S.G.)

Non so esprimermi adesso. Non posso tradurre in parole il subbuglio provocato dentro di me. Il rapporto intimo con gli attori è ancora di più una lama di coltello. E’ come se stessi per scoppiare. Grazie.  (C. F.)

Esperienza totale. Spettatore ed attore di un terribile dramma che muore per poi rinascere il giorno dopo. Lo specchio della testimonianza e dell’accusa che tentiamo codardamente di allontanare dalla nostra vita. Una performance di una velenosa bellezza!!

Tragedia vera, intensa, piena di emozioni. Grazie a tutti voi. (D.B.)

E’ un’esperienza difficile, ma piena di suggestione e di fascino.

“Per vivere ho bisogno di poesia e voglio vederne intorno a me”. Artaud. Mai uno spettacolo era riuscito a entrarmi così.

Senza parole, muta, impaurita, senso di insicurezza attorno a me e fede solo nelle emozioni, estasiata dalla bellezza e grandezza della coscienza dell’uomo. Grazie!!! (D.)

Grazie. (M.C.)

Lacrime versate di emozioni vere, del cuore…che avete dato.

…forse l’esperienza più forte, più potente vissuta in un “teatro”.
Grandiosamente reale!! (G.C.)

(Padova, Bastione San Massimo, Teatri delle Mura 24 – 8 settembre 2004)

Drammaticamente sconvolgente e…attuale. (R.S.)

Forte nella testa e forte vicino al cuore…mi resta il silenzio.
Abbiamo celebrato insieme, ora non siamo più sconosciuti… (F.)

Di pietra! Sono rimasto di pietra! (E.)…

…uno spettacolo molto coinvolgente, dall’impatto forte e duro, sicuramente particolare per aver introdotto lo spettatore direttamente nella scena attraverso il rito che volente o nolente ti fa vivere il mito del qui ed ora. Complimenti e grazie. (T.B.)

Cerco ancora le parole per descrivere l’emozione che ho provato, ma non bastano…tremo ancora! Grazie splendido. (E.)

Sono ancora scossa… (A. Q.)

La televisione rende il dolore indifferenza, questa sera la vostra rappresentazione mi ha fatto sentire invece quanto il dolore e lo strazio di persone a me lontane possa essere vicino. Complimenti e grazie. (A. T.)

Diritto al cuore, grazie! Bravissimi.

Da tanto non piangevo così per una storia. (S.)

…esco col cuore impietrito. Paola, una mamma…
________________________________________________

ATREIDES_ANAXANDRON e alla luce del lupo ritornano
(Padova, Teatri delle Mura, Golena San Massimo, 26 luglio 2005)

Bravissimi! (Maurizio M.)

Complimenti (Sh.)

Questa è la nostra storia, che storia! (Lorenzo)

Grazie! La passione e l’intelligenza cambiano il mondo. (Giuseppe)

Complimenti per la rappresentazione! Mi sono permesso di farvi un po’ di foto in digitale… (T.B.)

Una gran genialata!  (F.B.)

Recitazione essenziale, ma colma di segni! (E. M.)

(Padova, Teatro alle Maddalene,  21 gennaio 2006)

Complimenti vivissimi per la ricerca di base, che porta alla costruzione del lavoro teatrale. Complimenti a tutto lo staff.

Siete GRANDI!

Complimenti!!! Bravissimi e bellissimi… sopratutto il fisarmonicista!

ECCEZIONALI!!! CHE SBALLO!!!

Grazie grazie…con tanta paura! (Stefano)

Ieri sera 22 gennaio 2006, sono dovuto scappare dalle Maddalene (moglie con i piedi ghiacciati) frastornato dalla bellezza di uno spettacolo tanto coinvolgente e intenso, proprio del teatro che amo, e spero che possa fare breccia a Padova (teatro tristemente vuoto…!) comunque grazie di esistere. Ciao Angelo.

________________________________________________

PALESTINE OLTRE IL MURO we are in the same tear
(Montone, Festival tra il sole e la luna 7 agosto 2006 )

Bravissimi…molto emozionante. Chiara

Senza parole. (M.A.)

Alta ricerca del tempo. (C.C.)

Spettacolo molto efficace. (M.P.)

Un simbolismo molto interessante. Chiara

Arte e Artisti. (G.F.)

Efficace…Emozionante. Vero!!! (P. P.)

(Padova, Teatro alle Maddalene 29 settembre 2006 )

Quanto di più universale c’è nel dolore… e forse è strano quanto proprioil dolore sia il sentimento meno sociale della storia naturale dell’essere umano.

Interessantissimo e molto coinvolgente. Non siete mai stati in Palestina, ma avete saputo rappresentare il dolore e le difficoltà in modo superbo!

Avete reso benissimo la realtà esistente oggi in Palestina. E’ veramente coinvolgente e carico di umanità.
Questa sera abbiamo respirato con voi “l’arte” della Palestina. (A. C.)

Spettacolo tonante! Complimentoni! BRAVI! (D. P.)

Grazie per le emozioni e la passione che avete trasmesso. Bravi tutti. Gina

(Padova, Teatro alle Maddalene 30 settembre 2006 )

Bello, emotivamente molto forte sia l’impatto scenico che la recitazione. E’ un peccato che non ci sia la possibilità di diffondere…

Bellissimo, ci farà riflettere nei prossimi giorni!!

Una sola parola: EFFICACE…!

Grazie! Ora riesco a comprendere un po’ di più ciò che credevo di conoscere!

…Grazie ! ….

(Padova, Teatro alle Maddalene 1 ottobre 2006 )

…positivo!…

Un pugno allo stomaco, tensione alta…meglio vedere…meglio sapere… (Elena)

E’ cruento, fa male, ma per fortuna fa pensare. Grazie. (Lorenza)

Molto toccante e vivo.  (Katia)

Emozionante, vivo, reale e tanto sentito…

Straziante e una forte incapacità di piangere…. com’è misterioso e “ricco” è l’animo umano.

Chiaro, immediato, logico per un argomento così complesso. Curato, complimenti!

Complimenti per l’interpretazione chiara semplice e splendida. La vostra voce anticipa il tempo, è una indicazione per i cosidetti responsabili del mondo. (Azzay)

Toccante, vibrante, dodecafonico. (Matteo)

Avete fatto un lavoro davvero importante, sentito da tutti e per tutti, alla prossima! (Cecilia)

Grazie! (Valentina)

(Padova, Largo Debussy 29 luglio 2007 )

E’ stato commovente e emozionante. Molto bello!!!

Grazie dell’emozione.

I violenti e i violentati, è sempre la stessa storia! Il vero guaio è che chi ha subito violenza fa presto a dimenticare…!

Intenso, emozionante, reale.

Mi sono emozionata molto; rispecchia molto la realtà palestinese.

Mitici come sempre!

Davvero toccante, per riflettere sull’atrocità della guerra.

Bravi!!

Nella semplicità avete reso bene la realtà. (Antonio)

Bravissimi. Portate avanti questa testimonianza della storia (vera) della Palestina, sopratutto contro il ricatto dei figli dell’olocausto. (T.Z.)

Mi è piaciuto ma ho, ahimé, una critica da fare: ci sono troppe parole; avrei amato più silenzi in questa tragedia della Palestina. (P.R.)

Teatro di passione, teatro di emozione! (Isabella)

Spettacolo bello ed emozionante! Bravi Bravi Bravi!

________________________________________________

ARTE MI SIA GENTIL ESCHI come un grano di polvere su una circonferenza
(Padova, Liceo Modigliani, 12-13-14 aprile 2013)

Toccante e coinvolgente. (Mariachiara)

Complimenti vivissimi. (Roberto)

Complimenti, spettacolo da far vedere a tutti i nostri studenti del Selvatico. Alla prossima. (Marinella)

Spettacolo stupendo. (4^B Selvatico)

Spettacolo ben fatto, coinvolgente. (B.D)

Complimenti per lo spettacolo e soprattutto all’attrice, bravissima!

Mersila è stata veramente bravissima! Un grandissimo in bocca al lupo! Bello lo spettacolo. (A.Z)

Commovente.

Complimenti, bravissimi.

Bravissima!

Una storia antica purtoppo ancora attuale, recitata ed interpretata molto bene. Congratulazioni.

La luce della ragione genera bellezza. (R.S)

Vicinissimo ai tempi attuali e ideato molto bene.

Ottima rappresentazione di un testo emotivamente coinvolgente e decisamente attuale. Grazie! (Maria Pia)

Anche oggi le donne devono far valere i propri diritti e devono essere rispettate e comprese. Complimenti per l’interpretazione. (ragazze 2^C Valle)

Bello lo spettacolo, ottima scenografia, grandi e sentiti complimenti.

Il più grande spettacolo dopo il big bang. (Giacomo, Alberto, Mario….Valle)

Bravissima l’attrice!

Percorsi sempre straordinari. (Rossella)

Ottimo spettacolo, attrice fantastica!

Brava Mersila, molto emozionante. (Ehad)

Una lezione che dovrà continuare per tutte le scuole d’Italia e più.

Un’opera poetica, una grande interpretazione, una lezione per le giovani generazioni. (Anna)

Complimenti. (Azzurra)

Ottima interpretazione, grande coinvolgimento e un bel tuffo nel passato! Bravissima! (Annalisa e Andrea)

Non conosco la storia di Artemisia, ma ottima interpretazione dell’attrice, mi ha coinvolta…bravissima! (S.G)

Le cose non sono cambiate dai tempi di Artemisia Gentileschi: anche oggi in diversi luoghi nel mondo le donne sono abusate, non rispettate. Ma ora il mondo sta cambiando in meglio grazie agli ideali di uguaglianza e democrazia. Bellissima e interessante la recita. (5^serale Selvatico)

Artemisia, vedova di Mausolo, fu generale agli ordini di Serse durante la guerra contro i greci. Il babbo Orazio forse non sapeva, quando ha dato il nome alla figliola…e Artemisia ha saputo combattere. Bella…bellissima…e bravissima l’attrice! (S.C.)

Un bellissimo…affresco. (C.)

Uno spettacolo emozionante, complimenti a tutti, ma specialmente a Mersila, che è stata una vera rivelazione. (Adriana)

E’ stato veramente emozionante vedere un monologo di un’ora recitato da una ragazza così giovane, veramente complimenti a tutti, anche per l’organizzazione. (Jetmir)

Nonostante siamo granelli di polvere…grazie ad un vento creativo a volte voliamo in vorticose emozioni.

Bellissimo spettacolo e bravissima ragazza, che penso ne farà di strada. Complimenti a tutti. Grazie per l’emozione.

Attrice molto promettente. Complimenti anche al regista e allo scenografo.

Spettacolo stupendo, l’attrice è stata fenomenale. (Selene)

Mersila sei stata bravissima, farai tanta strada. (Antonella)

Stupendo lo spettacolo ed anche l’attrice! Mersila sei stata fenomenale. Ti impersonifichi veramente bene nella parte, esprimi i sentimenti e l’energia! Bravissima! (A.L)

Bellissimo spettacolo con molti colpi di scena che ci hanno coinvolto emotivamente. I più sentiti complimenti.

Inizio prolisso, esecuzione incantata. (Elly)

Bravissimi, molto significativo.

Molto brava l’attrice!

[Tutti quegli elogi sperticati all’ultima attrice Mersila Sokoli (per ora,  intanto ne ne sono passate già tre) di ARTE MI SIA GENTIL ESCHI, irragionevoli e unici rispetto alle precedenti opere, trovano la loro ragione nel fatto che, da una parte si tratta di amici/che dell’attrice, un’attrice alla sua prima esperienza teatrale; amici e amiche o pubblico che si presume non conosca/no assolutamente il teatro e “incorre/incorrano nell’errore allo spettatore più incline: quello per cui confonde i risultati di una tecnica/esperienza dell’attore/attrice, in questo caso, priva di esperienza, ma convincente nello spettacolo, grazie alla mano che l’ha guidata; confonde dicevo i risultati di una performance personale con la sua natura, il suo carattere, le sue presunte doti personali…”]…doti che a distanza di qualche anno, in alcuni casi, come questo, si sono rilevate di tutt’altra natura, non certamente artistiche…
Ferdinando Taviani – Un vivo contrasto – Teatro & Storia – vol. I ottobre 1986…giudicare il teatro non è da tutti…ndr]
________________________________________________frecciaDxG

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...